L’arte di Novalia in autunno sarà dentro l’ex media

L’arte di Novalia in autunno sarà dentro l’ex media 1

ALBA Sono in corso i lavori nei locali di via San Paolo, che ospitavano la scuola media, per allestire i laboratori e le aule che accoglieranno gli studenti dell’accademia d’arte Novalia. Il trasferimento da Savigliano ad Alba è la concretizzazione di una trattativa felicemente conclusa che renderà ancor più variegata l’offerta formativa della città.

Emanuele Bolla, vicesindaco con delega alla formazione, è fra gli artefici di questa novità: «Sono molto felice di apprendere che il progetto Novalia sia andato in porto. Presentai all’ex sindaco Marello questa opportunità e iniziò un corteggiamento che si è risolto nel migliore dei modi. Sono certo che la scuola, con la sua proposta di indubbia qualità, renderà Alba appetibile per gli studenti».

Novalia prepara, mediante un corso triennale, giovani artisti alle sfide poste dal mondo dell’arte contemporanea. Può essere definita una sorta di bottega dove ciascun allievo, dopo il diploma di scuola superiore, apprende e perfeziona tecniche, competenze e linguaggi essenziali nell’ambito delle professioni artistiche.

Non nasconde l’entusiasmo il direttore della scuola Daniele Cazzato, autore della scultura Angelo dell’alta Langa, che dal 2015 è installata in piazza 20 settembre a Bossolasco: «L’offerta di Alba ci ha lusingati e crediamo che le caratteristiche dell’accademia si sposino perfettamente con quelle del territorio albese. Novalia è un vocabolo quattrocentesco che fa riferimento alla terra e alla sua fecondità. Siamo nel posto giusto. La filosofia della nostra scuola è improntata all’attenzione al singolo, a una crescita qualitativa prima che quantitativa. Cerchiamo di indicare agli studenti la strada più adeguata alle proprie capacità; inoltre, il trasferimento ad Alba ci trova determinati ad ampliare la nostra offerta formativa. Partiranno nei prossimi mesi master di animazione e cinema, oltre al nostro corso propedeutico gratuito, pensato per gli studenti che non hanno una maturità artistica e provengono da altri indirizzi di studi, ma desiderano investire sulla propria creatività».

Ancora Bolla sulle prospettive: «La proposta formativa di Novalia si integra con l’offerta già presente sul nostro territorio. L’accademia può diventare un polo attrattivo per studenti provenienti da tutto il Nord-ovest e contribuire a rendere la città più aperta allo scambio e attenta alle esigenze dei giovani».

Alessio Degiorgis

Banner Gazzetta d'Alba