Chirurgia epatica: gli specialisti dell’Asl Cn2 seguono l’intervento al San Raffaele di Milano

Da un osso del perone ricostruita una mandibola, operazione coordinata da microchirurgo da Fu-Chan Wei

Mercoledì 11 settembre l’istituto di ricerca Ospedale san Raffaele di Milano effettuerà due interventi di chirurgia laparoscopica del fegato intervallati da lezioni didattiche inerenti a tecniche chirurgiche e anestesiologiche che verranno trasmessi in tempo reale.

La live surgery offre l’opportunità di partecipare e comunicare tra le sale operatorie collegate, generando un’interazione e un confronto diretto tra gli specialisti, in un’ottica di crescita reciproca e miglioramento costante. Saranno collegati durante la giornata di formazione centri specializzati a Milano, Palermo, l’azienda ospedale dell’ordine Mauriziano di Torino. L’Asl Cn2 ha coinvolto il gruppo di chirurgia diretto da Marco Calgaro e quello di Vincenzo Adamo, referente medico per la chirurgia epatica, con invito esteso anche ad oncologi e anestesisti della struttura ospedaliera albese e braidese.

«L’evento rappresenta un passo rilevante nella direzione strategica della valorizzazione delle competenze interne e esterne all’azienda nella formazione dei giovani, nella trasmissione dei saperi tra collaboratori e nell’utilizzo delle tecnologie che avremo a disposizione all’ospedale Michele e Pietro Ferrero di Verduno», spiega il direttore generale della Asl Cn2 Massimo Veglio.

Banner Gazzetta d'Alba