Maltempo: ora si contano i danni. Ancora 23 strade provinciali chiuse.

La Provincia sistema le strade a Benevello e a Mango

CUNEO L’ondata di maltempo che ha interessato il territorio della Granda nei giorni scorsi ha comportato severi effetti al suolo: esondazioni e frane, oltre a valanghe in montagna a quote medio-alte.  Ad oggi martedì 26 novembre alle ore 12 sono ancora 23 le strade provinciali chiuse per gli effetti del maltempo. Di seguito l’elenco completo.

  1. P. 9 Monforte – Dogliani (frana)
  2. P. 32 Ceva – Pedaggera (Progr.va km 0+800) per frana
  3. P. 55 Nucetto-Bivio Malpotremo (limite circolazione mezzi 7,5 t )
  4. P. 60 San Michele Mondovì – Niella Tanaro Limite (circolazione mezzi 7,5 t)
  5. P. 102 Chiusura in regione Liguria per frana
  6. P. 105 Casteldelfino – Pontechianale (pericolo valanghe)
  7. P. 114 Cortemilia -Bergolo (frana)
  8. P. 120 Rocca de Baldi – Sant’Anna Avagnina (frana)
  9. P. 131 Bivio SP 32 – Abitato Torresina al Km 2+000 (frana)
  10. P. 143 Ceva – Battifollo – Bagnasco (limite circolazione mezzi 7,5 t )
  11. P. 192 Levaldigi-Fossano (zona aeroporto), strada chiusa per allagamento
  12. P. 213 Colle Quazzo – Confini Provincia di Savona per frana
  13. P. 234 Crissolo – Pian della Regina (pericolo valanghe)
  14. P. 256 Bellino – Sant’Anna di Bellino (pericolo valanghe)
  15. P. 278 Vernante – Palanfrè’ (Località Renette) (pericolo valanghe)
  16. P. 283 Canosio – Preit da Vallone San Giovanni (pericolo valanghe)
  17. P. 299 Pezzolo Valle Uzzone – Todocco (frana)
  18. P. 302 Gottasecca (località Valle) – Saliceto (località Mu) per frana
  19. P. 335 Cucchiales – Elva (pericolo valanghe)
  20. P. 353 Ceva – Malpotremo (limite circolazione mezzi 7,5 t)
  21. P. 439 Monesiglio – Confine Provincia di Savona alla progr.va km 26+700 (frana)
  22. P. 439 Saliceto – Confine Provincia di Savona (limite circolazione mezzi 7,5 t)
  23. P. 582 San Bernardo (lato ligure) per frana

La Provincia di Cuneo ha assicurato l’apertura degli uffici del Settore Protezione Civile e Viabilità H 24 dalle ore 6 di sabato 23 novembre fino alle 18 di lunedì 25 novembre e della sala radio con la collaborazione dell’Air (Associazione radioamatori italiani), in costante contatto con la Prefettura e i Comuni e con le sale operative di Regione Piemonte e enti di soccorso. Sono state gestite le attività di allertamento e gestione segnalazioni (circa 150), nonché l’informazione con l’Ufficio Stampa della Provincia. Il personale operativo della Viabilità, purtroppo numericamente molto ridotto, è stato impegnato nella gestione delle numerose criticità su tutta la rete stradale provinciale affrontate grazie alla collaborazione di Comuni, volontariato di Protezione civile, Forze dell’ordine e Polizia faunistico ambientale provinciale.

Sono state circa 40 le strade provinciali chiuse nei momenti più acuti dell’emergenza per allagamenti, frane e pericolo valanghe. E’ stato richiesto il supporto delle Commissioni locali valanghe e sono stati avviati i sopralluoghi dei tecnici per il censimento dei danni.

Ufficio Stampa Provincia di Cuneo

Banner Gazzetta d'Alba