Neive vuole realizzare un parcheggio sotterraneo

Sei belvedere sulle colline dell'Unesco

NEIVE La scorsa settimana, il sindaco Annalisa Ghella, assieme ad alcuni consiglieri comunali, ha incontrato il presidente della Regione Alberto Cirio per illustragli alcuni importanti progetti che si vorrebbero realizzare in paese. Tra le priorità dell’Amministrazione c’è la realizzazione di una nuova palestra per la scuola di arte bianca, poiché quella esistente è stata dichiarata inagibile e, da più di tre anni, i circa quattrocento alunni tengono le lezioni di educazione fisica in altri locali. Il progetto prevede la demolizione della struttura attuale, che si trova sotto il palazzo comunale, e la sua completa riedificazione, con la costruzione di un corpo prominente verso il cortile, con ingresso, spogliatoio e infermeria, per un investimento pari a 800mila euro.

Un altro rilevante progetto consiste nella costruzione di un nuovo parcheggio sotterraneo nei pressi del centro storico, resosi necessario per il notevole aumento dei turisti che ogni anno visitano e soggiornano in paese. Il parcheggio, dal costo di 600 mila euro, sarà su due piani, con ottanta posti auto, e sarà collocato sotto la strada che scende dalla parrocchiale. Era già stato ipotizzato anni fa dall’Amministrazione di Luigi Ferro, che aveva rinforzato la carreggiata con pali franchi adeguati a sostenere l’eventuale costruzione.

Durante l’incontro in Regione si è parlato anche di Neive Borgonuovo, in particolare della centrale piazza Garibaldi, in previsione di una sua riqualificazione sia dal punto vista estetico che funzionale, per la quale è già stato affidato uno studio di fattibilità.

Inoltre, la ristrutturazione della torre dell’orologio è quasi terminata e a giorni verrà rimosso il cantiere. All’interno del manufatto medievale, si procederà all’installazione di una scala che permetterà di raggiungere la sommità: «Sarà una nuova attrattiva turistica che offrirà ai visitatori una spettacolare vista sul territorio di Langhe e Roero. L’inaugurazione è prevista per la primavera, assieme al punto panoramico preesistente, che verrà risistemato e abbellito», spiega il sindaco Ghella.

«Siamo soddisfatti dell’interesse dimostrato dal presidente Alberto Cirio per questi importanti progetti, inseriti nel nostro programma elettorale e che speriamo di realizzare al più presto», conclude Annalisa Ghella.

Silvana Fenocchio

Banner Gazzetta d'Alba