Il Vinitaly si arrende al Coronavirus, appuntamento al 2021

Bello Vinitaly, ma caro e troppo Venetocentrico

VINITALY L’emergenza Coronavirus ferma anche il Vinitaly di Verona. La grande rassegna del vino non si terrà quest’anno, ma è stata posticipata al 2021, dal 18 al 21 aprile.

Lo ha deciso il cda di Veronafiere, a causa del perdurare dell’allerta sanitaria. La fiera scaligera, nelle scorse settimane, aveva già deciso di riposizionare a giugno la 54/a edizione di Vinitaly. Adesso il rinvio al 2021, assieme alle concomitanti Sol&Agrifood ed Enolitech.

Ansa

Banner Gazzetta d'Alba