Al museo della battaglia di Ceresole da venerdì 24 si sperimentano le conferenze on-line

Il Museo della battaglia di Ceresole apprezzato dai francesi
Il museo della battaglia di Ceresole è stato inaugurato l'autunno scorso.

CERESOLE In tempi di coronavirus, con la chiusura delle strutture museali, molti enti legati alla cultura si stanno attivando per organizzare eventi on-line. Ed è quanto sta facendo anche l’Amministrazione comunale che, in occasione di quella che avrebbe dovuto essere l’apertura mensile del Mubatt a cui veniva solitamente legato un evento, invita tutti a partecipare all’incontro on-line, che si svolgerà venerdì 24 aprile, alle 21, e avrà come tematica armi ed equipaggiamenti del regio esercito italiano nella Grande. L’evento, a cura dell’esperto di armi braidese Antonio Manzo (già intervenuto all’inaugurazione del museo della battaglia)  si svolgerà sulla piattaforma Gotomeeting (sul sito comunale è presente il link per potersi connettere alla riunione). Gli organizzatori precisano che, nel corso della conferenza, sarà data la possibilità di intervenire e fare domande, ma raccomandano comunque di tenere spenti i microfoni. Una sperimentazione, dunque, il cui eventuale esito positivo aprirà alla possibilità di ulteriori incontri per via telematica.

Dennis Bellonio

Banner Gazzetta d'Alba