Coronavirus: Torino-Milano, controlli della polizia stradale

Chiusa A4 con uscita obbligatoria, quattro i sanzionati

Coronavirus: Torino-Milano, controlli della polizia stradale

CONTROLLI ANTI-CORONAVIRUS Controlli della polizia stradale, sull’autostrada A4 Torino-Milano, all’altezza dell’area di servizio di Novara Nord.

Per scoraggiare chi volesse recarsi nelle zone montane o lacustri di Piemonte e Valle d’Aosta, o presso le seconde case, in violazione delle disposizioni anti coronavirus, gli agenti hanno chiuso l’autostrada con sei pattuglie, con uscita obbligatoria dei mezzi nell’area di servizio. In tutto sono state controllate 59 persone, quattro delle quali sanzionate perché in viaggio senza comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità né tanto meno per motivi di salute.

Tre delle persone sanzionate hanno sostenuto che si stavano recando in un luogo diverso da quello di residenza per visionare un’auto da acquistare. Il quarto, di cittadinanza britannica, non ha saputo giustificare lo spostamento pur trovandosi al di fuori del Comune di residenza.

Durante i controlli è stato anche denunciato un cittadino colombiano che, pur avendo intrapreso uno spostamento per fondati motivi di lavoro, si è rifiutato di esibire il permesso di soggiorno.

(ANSA)

Banner Gazzetta d'Alba