La Federazione sta lavorando al protocollo per la ripresa

Pallapugno: Massimo Vacchetto è a un passo dallo scudetto

PALLAPUGNO Con l’inizio della cosiddetta Fase 2, è stato diramato dall’Ufficio sport della Presidenza del Consiglio un documento che prevede che le singole Federazioni redigano un protocollo attuativo per valutare la possibile ripresa dell’attività di allenamento individuale. Spiega il segretario generale della Federazione italiana pallapugno Romano Sirotto: «Il consiglio federale ha deciso di conferire l’incarico di redigere il protocollo attuativo della Fipap a Carlo Villosio, presidente della Federazione medico-sportiva della provincia di Cuneo e direttore del Centro cuneese di medicina dello sport».

Per affiancare alle necessarie competenze medico- scientifiche le opportune conoscenze tecnico-sportive, è stata anche costituita una commissione consultiva in seno al consiglio federale. Ne fanno parte: il segretario Romano Sirotto, il vicepresidente Claudio Balestra (rappresentante dei tecnici), i consiglieri federali Bruno Campagno e Luca Selvini, rispettivamente in rappresentanza di giocatori e dirigenti, e il presidente della Lega delle società, Simone Lingua.

L’attività di monitoraggio della situazione e la valutazione dei primi risultati del lavoro di redazione del protocollo sono state analizzate nel consiglio federale che si è riunito ieri, lunedì 11.

Fabio Gallina

Banner Gazzetta d'Alba