Marello: «La Giunta regionale offra nuove proposte ai giovani e al comparto della Formazione Professionale».

Ecobonus: lo sconto in fattura penalizza le piccole imprese 1

PIEMONTE E’ compito della Giunta e del Consiglio regionale del Piemonte offrire, in questo delicato momento, certezze ai giovani e al comparto della Formazione Professionale. Lo ha sottolineato nel corso della seduta di questa mattina il consigliere regionale Maurizio Marello, intervenuto portando tale questione come pregiudiziale alla discussione dell’Ordine del Giorno, il Ddl 83 definito “Omnibus” contenente articoli complessi e afferenti a materie tra loro molto diverse.

«Prima di accostarsi ad un tema come il Ddl 83, che inciderà notevolmente su alcune leggi e porterebbe con sé una discussione articolata su decine di articoli e centinaia di emendamenti con necessità di approfondimento, ritengo sia fondamentale soffermarsi sul tema della Formazione Professionale», ha dichiarato nell’ “aula virtuale” il consigliere Marello. «Il Piemonte ha fatto mancare la giusta attenzione al comparto, di fatto bloccato dopo l’emergenza Covid: si è cercato di supplire con lezioni ed insegnamenti a distanza, ma il settore risulta pesantemente in difficoltà. Ritengo prioritario un intervento da parte dell’assessore Elena Chiorino e del governatore Alberto Cirio che chiariscano le prospettive di un settore così importante e di competenza regionale. Maggiori risorse e più proposte da parte della Giunta e del Consiglio sarebbero gli ingredienti fondamentali per garantire più certezze agli utenti e agli operatori dei centri di formazione professionale in vista dell’inizio del nuovo anno formativo.

Comunicato Stampa Maurizio Marello

Banner Gazzetta d'Alba