A Cherasco San Gregorio, chiesa e luogo di cultura, riapre alle esposizioni

CHERASCO La chiesa di San Gregorio è concessa dalla parrocchia di San Pietro al Comune di Cherasco in comodato; l’accordo è stato appena rinnovato per altri vent’anni.

Lo spazio è impiegato come sede di eventi culturali e artistici; l’Amministrazione civica s’impegna a conservare l’edificio coprendo le spese ordinarie e straordinarie, garantendone l’apertura alle visite, utilizzandolo eventualmente anche per esigenze istituzionali.

L'artista Lisena Aresu
L’artista Lisena Aresu

La chiesa dovrà mantenere le caratteristiche di edificio sacro, non potranno essere effettuati interventi che la snaturino. Le idee su questo edificio sacro, una volta chiesa parrocchiale, paiono finalmente ambiziose, con un progetto di restauro interno dell’ammontare di novecentomila euro che si auspica possa essere finanziato da un bando per la valorizzazione del distretto Unesco.

Sabato 13 giugno la chiesa riaprirà al pubblico per la mostra di sculture e disegni dell’artista Lisena Aresu, intitolata “La forma e il segno”. I sentimenti espressi attraverso l’animo femminile dell’artista portano a un moderno realismo fatto di figure armoniche e reali, ma anche fragili. L’esposizione rimarrà aperta sino al 12 luglio, il sabato e la domenica con orario dalle 10 alle 12.30 e dalle 14.30 fino alle 18.

c.l.

La chiesa di San Gregorio a Cherasco
La chiesa di San Gregorio a Cherasco
Banner Gazzetta d'Alba