Meteo: a Ferragosto alta pressione e possibili temporali nel pomeriggio

Sulle strade del Dogliani con Slow Food

Continua a insistere un’area di alta pressione tra Mediterraneo ed Europa centrale, con infiltrazioni di aria più fresca e umida in quota che permette all’instabilità pomeridiana la formazione di temporali di calore, soprattutto sulle zone alpine.

Non essendoci correnti dominanti in queste situazioni è difficile prevedere con precisione dove e quando si formeranno i temporali, e ancora più difficile stabilire se si sposteranno nelle pianure adiacenti,  come successo mercoledì 12 agosto, quando un insieme di celle temporalesche molto intense ha provocato danni enormi alla filiera agricola delle zone tra Saluzzo e Savigliano, a causa delle forti raffiche di vento e in parte della grandine, sfruttando l’enorme energia disponibile dal riscaldamento diurno.

Approfittiamo per ribadire che le forti raffiche (60 km/h e oltre) non sono state dovute ad una tromba d’aria (il cui il vento ruota attorno a se stesso formando un cono o imbuto molto spesso ben visibile a occhio nudo), ma da alcuni downburst, che si formano per l’improvviso raffreddamento dell’aria da parte dell’evaporazione delle precipitazioni, che la rendono più pesante e in grado di “cadere” a forte velocità insieme alle precipitazioni stesse. Quando quest’aria arriva al suolo si espande orizzontalmente formando un arco attorno al temporale e dando luogo a raffiche a volte anche fino i 100 km/h.

Nei prossimi giorni l’alta pressione cederà ancora un po’ il passo fisiologicamente con l’avanzamento verso la fine dell’estate, e saranno possibili nuovamente temporali anche nelle zone di pianura.

Al Nord-ovest avremo questa situazione

Da oggi venerdì 14 a domenica 16 agosto

Cielo in generale sereno o poco nuvoloso sulle pianure e sulle coste, nuvolosità cumuliforme al pomeriggio sull’arco alpino con rovesci o temporali locali, che domenica in particolare si potranno spostare anche nelle pianure adiacenti. Temperature stazionarie (a eccezione delle località dove avverranno fenomeni meteorici), con massime tra i 30 e i 33 °C (27 – 30 °C sulle coste), minime tra i 16 e i 20 °C (fino 22/23 °C sulle coste). Venti sostanzialmente assenti o deboli a regime di brezza, escluse possibili forti raffiche durante i temporali.

Tendenza successiva

L’alta pressione cederà un po’ spazio a correnti più instabili dall’Atlantico, con possibilità di rovesci e temporali a rompere la calura di questi giorni. Ma potrebbe essere solo una condizione temporanea, perché si prospetta una nuova risalita dell’alta pressione con probabile aumento del caldo per la seconda parte della settimana. Inoltre nei link è stata inserita la nuova tendenza stagionale per settembre.

Previsioni locali per Alba: http://www.datameteo.com/meteo/meteo_Alba

Previsioni per il Nord-Ovest: http://www.datameteo.com/meteo/meteo_Piemonte

Previsioni stagionali: http://www.datameteo.com/meteo/599-Stagionali_settembre_2020.html

Grandine: http://www.datameteo.com/meteo/596-report_archivio_grandine.html

Banner Gazzetta d'Alba