Martinetti (M5s): “La Regione sta preparando 40 milioni di euro di tagli al trasporto pubblico locale”

Sabato 31 marzo, davanti al Comune di Alba, un presidio contro il circo

TORINO Il Presidente Cirio scopre i vantaggi ambientali del treno solo quando si parla di TAV, ma li dimentica completamente quando si tratta di Trasporto Pubblico Locale.

Quello andato in scena oggi al convegno “Il Treno del Green deal” è lo stesso presidente Cirio che condivide i progetti del suo assessore Gabusi per la chiusura di linee ferroviarie di mezzo Piemonte per trasformarle in piste ciclabili? E’ lo stesso presidente che in questi mesi non ha fatto nulla per riattivare le linee ferroviarie sospese dalle precedenti Giunte regionali? E’ lo stesso presidente che non ha mosso un dito per riattivare il pieno servizio del trasporto pubblico locale dopo il lockdown? È evidente la doppia morale di questa Giunta, schierata a favore del trasporto su ferro solo quando si parla di una grande opera ma sorda e muta quando in ballo ci sono le esigenze di mobilità dei cittadini.

Come se non bastasse, come riferito da alcune realtà associative di pendolari piemontesi, questa Giunta starebbe preparando un maxi taglio di 40 milioni di euro al Trasporto pubblico locale del Piemonte. Su questo tema pretendiamo una parola chiara da parte del Presidente Cirio e dell’assessore ai Trasporti Gabusi. La smettano di parlare di TAV e si concentrino sui veri problemi dei cittadini piemontesi.

Comunicato stampa Ivano Martinetti, consigliere regionale M5s Piemonte, e vicepresidente della Commissione regionale trasporti

Banner Gazzetta d'Alba