Soldi falsi in cambio di orologi, colpo da 400mila euro: tre arresti in Piemonte

Bertola: «L’Ires ha certificato il taglio di quasi 500 milioni del giro d’affari»

TRUFFA Hanno usato una tecnica antica ma efficace tre truffatori che hanno conquistato in un colpo solo un bottino di 400mila euro: un borsone pieno di false banconote scambiato con orologi preziosi. I tre, tutti uomini dai 20 ai 30 anni, sono poi stati arrestati dalla squadra mobile di Genova nell’ambito di una inchiesta sulle truffe con la tecnica del cosiddetto rip-deal. Sono stati bloccati nelle loro abitazioni a Piossasco (Torino) e Trana (Torino).

Il raggiro risale a maggio. La vittima, un uomo di 28 anni di Genova, aveva messo in vendita su E-bay un orologio. Era stato contattato dal gruppo che si era mostrato interessato all’acquisto di altri sei orologi preziosi per un valore di 400 mila euro. I quattro si sono dati appuntamento in un hotel di lusso nel capoluogo ligure e dopo aver visionato gli orologi, si sono messi d’accordo per un pagamento in contanti. I tre hanno a quel punto sostituito le banconote vere con quelle fac-simile. In questo modo, sono riusciti ad appropriarsi dei preziosi e sono scappati a bordo di un’auto guidata da un complice. Gli investigatori hanno analizzato le immagini degli impianti di videosorveglianza e anche grazie alle descrizioni delle vittime e di alcuni testimoni sono riusciti a risalire ai tre. Nel corso delle perquisizioni, gli agenti hanno trovato un borsone con 25 chili di finte banconote, una macchinetta conta-soldi, scatole di orologi Rolex, numerosi telefoni e gli stessi abiti usati per il colpo di maggio. Indagini sono ancora in corso per capire se i tre abbiano messo a segno altre truffe simili.

Ansa

Banner Gazzetta d'Alba