I circoli Acli bloccati dalle restrizioni incontrano il presidente Alberto Cirio

ALBA La situazione di difficoltà in cui si trovano i circoli Acli e i loro gestori è arrivata sul tavolo del presidente della Regione Alberto Cirio che, lunedì 22, ha incontrato una delegazione guidata da Elio Lingue, presidente provinciale delle Acli. Secondo le norme per il contenimento della pandemia i circoli non possono aprire le attività di somministrazione poiché non sono equiparati agli altri esercizi in possesso di licenza.

La delegazione ha anche illustrato a Cirio l’iniziativa in programma per il 27 e 28 febbraio, organizzata a livello nazionale dalle Acli, per permettere ai circoli di procedere al tesseramento, alla raccolta di fondi da destinare alla popolazione locale in difficoltà (in collaborazione con Caritas e parrocchie) e ai migranti bloccati in gravissime condizioni e pericolo di vita sulla rotta balcanica. Il tutto, assicurando il massimo rispetto delle disposizioni sanitarie in vigore, per la lotta alla pandemia.

I circoli Acli bloccati dalle restrizioni incontrano il presidente Alberto Cirio
Da destra: Elio Lingua, Mario Tretola, Alberto Cirio (con il libro offertogli dalla delegazione cuneese, scritto dal neopresidente nazionale Acli, Emiliano Manfredonia), Loris Marchisio, Mariangela Tallone e Paolo Giordano.

Cirio ha dimostrato grande attenzione e disponibilità a cercare una soluzione per salvare i circoli, ai quali ha riconosciuto un ruolo fondamentale per il presidio dei territori, specie quelli più marginali; inoltre ha espresso il suo apprezzamento per l’iniziativa di sabato e domenica, assicurando di voler far visita, durante una delle due giornate di manifestazione, ad un circolo Acli che aderirà all’iniziativa, per esprimere la sua personale solidarietà.

«Ringraziamo il presidente Cirio per averci ricevuto – ha dichiarato il presidente provinciale Acli, Elio Lingua – e per aver dimostrato disponibilità all’ascolto e condivisione di valori con la nostra associazione. Ci ha promesso che verrà a farci visita in sede a Cuneo e noi lo attendiamo con grande piacere».

Banner Gazzetta d'Alba