Alla Parigi-Nizza Sobrero è undicesimo nella classifica dei giovani

Alla Parigi-Nizza Sobrero è undicesimo nella classifica dei giovani
Un'immagine della prima tappa della Tirreno-Adriatico.

CICLISMO Ordine d’arrivo… mondiale nella seconda tappa della Tirreno-Adriatico (Camaiore-Chiusdino, di 202 chilometri) vinta dall’iridato Alaphilippe davanti al campione del mondo di ciclocross  Van der Poel, al leader della classifica generale Van Aert e al vincitore del Tour Pogacar. Il roerino Diego Rosa (Arkèa-Samsic) ha chiuso nelle retrovie, piazzandosi al 119° posto, a 11’15” dal vincitore, mentre il suo capitano Quintana è arrivato ventunesimo, nel gruppo dei migliori.

Alla Parigi-Nizza, nella tappa Vienne-Bollène (200 chilometri) vinta in volata del solito Bennett davanti a Bouhanni, Matteo Sobrero (Astana Premier Tech) è arrivato nella pancia del gruppo, piazzandosi  88° a soli 5 secondi dal primo. Il corridore di Montelupo Albese è undicesimo nella classifica dei giovani, guidata dallo statunitense McNulty.

Alla Tirreno-Adriatico domani è in programma la tappa Monticiano-Gualdo Tadino (219 km), mentre alla Parigi-Nizza il menu propone la Brignoles-Biot (202) con salite nella parte centrale e una breve ascesa di poco meno di due chilometri  prima del traguardo.

c.o.

Banner Gazzetta d'Alba