Riaperte le mostre “E luce fu” e “William Kentridge. Respirare”

Le esposizioni sono organizzate dalla Fondazione Crc e dal museo d'arte contemporanea del castello di Rivoli

Riaperte le mostre E luce fu e William Kentridge. Respirare

ESPOSIZIONE Ieri, giovedì 29 aprile, hanno riaperto al pubblico le mostre E luce fu. Giacomo Balla, Lucio Fontana, Olafur Eliasson, Renato Leotta e William Kentridge. Respirare allestite rispettivamente nel complesso monumentale di San Francesco a Cuneo (via Santa Maria, 10) e nella chiesa di San Domenico ad Alba (via Teobaldo Calissano).

La mostra allestita a Cuneo è visitabile dal martedì al sabato dalle 15.30 alle 18.30, la domenica dalle 10.30 alle 18.30. L’esposizione albese, invece, rispetterà i seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle 15 alle 18, il sabato e la domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18. Al sabato e alla domenica è necessario prenotare le visite entro le 12 del giorno precedente ai seguenti indirizzi di posta elettronica:  museo@comune.cuneo.it e prenotazioni@fondazionecrc.it.

In considerazione del lungo periodo di chiusura dovuto alle misure di contrasto alla pandemia, e grazie alla disponibilità del Comune di Cuneo e di Famija Albèisa che gestiscono le due sedi espositive, Fondazione Crc ha prorogato la durata delle mostre: fino a domenica 23 maggio William Kentridge. Respirare e fino a domenica 20 giugno E luce fu.

Riparte anche il programma di visite guidate a E luce fu, a cura di Felìz comunicazione: si comincia venerdì 7  alle  17.30. Le successive visite si terranno venerdì 14, venerdì 21 e venerdì 28 maggio sempre alle 17.30. La partecipazione è gratuita, i posti sono limitati ed è consigliato prenotare sul sito Internet della Fondazione Crc. Entrambi gli eventi espositivi sono nati dalla collaborazione tra la fondazione e il Museo d’arte contemporanea al castello di Rivoli.

Per informazioni telefonare allo 0171-45.27.11 o visitare il sito www.fondazionecrc.it.

Banner Gazzetta d'Alba