Code per i rientri dalla Liguria: la Provincia di Cuneo corre ai ripari

Incontro organizzato in videoconferenza dall'ente provinciale per risolvere i problemi della viabilità

Da domani blocchi diesel euro 5 in 27 comuni del Piemonte

VIABILITÀ Domenica scorsa si sono verificate lunghe code di veicoli sulle strade del rientro dalla Liguria. Ieri, venerdì 7, durante un incontro in videoconferenza organizzato dalla Prefettura di Cuneo, sono stati presi provvedimenti per evitare il ripetersi dei pesanti disagi alla circolazione stradale.

L’ingegner Riccardo Enrici del settore viabilità ha incontrato i rappresentanti Anas, il comando provinciale Carabinieri, il comando provinciale Polizia Stradale, Autostrada dei Fiori e Vigili del Fuoco.

La società Autostrada dei Fiori provvederà alla gestione dei suoi cantieri cercando di agevolare il traffico nelle direzioni prevalenti, organizzando i cantieri in modo da renderne più agevole il superamento. Dalle 15 alle 21, nell’ambito dei cinque cantieri Anas aperti lungo la statale 28 del Colle di Nava (tratto Ceva-Ponte di Nava), l’ente statale sostituirà i semafori con personale che regolerà il transito a mano.

Da quanto uscito dall’incontro, i problemi di congestionamento del traffico sull’autostrada A6 e sulla statale 28 si sono concentrati nelle ore centrali del pomeriggio. Un maggior scaglionamento delle partenze per il rientro in Piemonte dalla Riviera ligure potrebbe aiutare a evitare i disagi.

Banner Gazzetta d'Alba