Ottimo terzo posto finale per Matteo Sobrero al Giro di Slovenia

Sobrero pronto per il Giro: «Per la classifica c'è Vlasov, io spero di mettermi in evidenza» 3
Matteo Sobrero è alla seconda stagione tra i professionisti.

CICLISMO La tappa conclusiva del Giro di Slovenia, da Lubiana a Novo Mesto, non ha cambiato la classifica generale, permettendo al langarolo Matteo Sobrero (Astana premier tech) di conservare il terzo posto alle spalle di Diego Ulissi e del vincitore Tadej Pogaçar, entrambi della Uae Emirates. Per il corridore di Montelupo Albese, uscito in gran forma dal Giro d’Italia, si tratta, forse, del miglior risultato della sua ancor breve carriera, assieme al secondo posto ottenuto due anni fa al Trofeo Laigueglia. Sobrero è salito sul podio assieme a un corridore di esperienza come Ulissi e a Pogaçar, vincitore dell’ultimo Tour de France e tra i favoriti anche quest’anno. Un piazzamento di assoluto prestigio per il ciclista langarolo, alla seconda stagione da professionista. La tappa odierna, caratterizzata da una fuga da lontano controllata dalla squadra di Pogaçar e annullata dalle squadre dei velocisti a pochi chilometri dall’arrivo, è stata vinta dal tedesco Bauhaus (Bahrain victorious). Matteo, a dimostrazione di una buona condizione di forma, ha addirittura provato a fare la volata, classificandosi al decimo posto.  Sobrero si è anche piazzato quinto nella classifica degli scalatori e sesto in quella a punti.

Maggiori dettagli e le impressioni di Sobrero sul numero di Gazzetta d’Alba in edicola martedì 15.

c.o.

Banner Gazzetta d'Alba