Ultime notizie

Covid 19, la Regione istituisce un numero dedicato via WhatsApp per informazioni  

È il 334-66.81.342, operativo da oggi. L'assessore alla Sanità Luigi Icardi: «Un nuovo canale Per fornire informazioni ai cittadini in modo rapido»

Covid 19, la Regione istituisce un numero dedicato via WhatsApp per informazioni  

INFO COVID-19 L’assessorato alla sanità della Regione Piemonte ha attivato un numero dedicato via Whatsapp 334-66.81.342 per informazioni sul Covid-19 ed in particolare, in questa fase, sul rilascio della certificazione verde green pass. Il servizio è attivo24 ore al giorno.

Il cittadino accedendo tramite Whatsapp al numero 334-66.81.342 potrà ricevere messaggi riguardo il funzionamento del certificato verde, come ottenerlo e dove utilizzarlo, cosa fare in caso di mancata generazione del green pass per ciascuna delle condizioni previste dalla normativa (vaccinazione, effettuazione del tampone molecolare o rapido e avvenuta guarigione da Covid).

«Abbiamo deciso di aprire un nuovo canale informativo Whatsapp, la chat di messaggistica istantanea che con 2 miliardi di utenti attivi è la più utilizzata al mondo. Una scelta non casuale, perché Whatsapp è diffuso e  largamente usato anche dalle persone più anziane a differenza di mail e Sms. In questo modo, possiamo fornire informazioni in modo rapido e in tempo reale. Questo numero Whatsapp si aggiunge al call center per l’emergenza (numero verde 800-95.77.95) e ai servizi telematici tra i quali la piattaforma Covid e quella per l’attuazione della campagna di vaccinazione  www.ilpiemontetivaccina.it che si sono rilevati particolarmente efficaci nella gestione della pandemia», afferma l’assessore alla sanità della Regione Piemonte, Luigi Genesio Icardi.

Lo sviluppo del progetto è stato affidato alla Etinet di Savigliano (Cuneo), azienda piemontese che è stata confermata dall’indagine di mercato condotta dal Csi Piemonte. Etinet, che tra le altre attività sta portando avanti da oltre un anno una piattaforma conversazionale per imprese e pubbliche amministrazioni basata proprio su Whatsapp, ha sviluppato il sistema di risposta automatico in collaborazione con Csi Piemonte e la piattaforma di gestione delle comunicazioni.

«Stiamo lavorando anche all’integrazione di un servizio che fornisca al cittadino, che li richiede, i dati aggiornati quotidianamente su contagiati, guariti, ricoveri e altre statistiche. Nel corso dei prossimi mesi, il servizio sarà ulteriormente evoluto  adottando un sistema che riconosca le domande aperte e porti l’utente alla risposta più coerente ed estendendo il perimetro dei servizi informativi offerti: sarà possibile, ad esempio, consultare i dati di sintesi del contagio della malattia e l’avanzamento della campagna di vaccinazione», sottolinea Icardi.

Il sistema potrà essere esteso in un secondo tempo per attività di notifica e di richiamo degli appuntamenti legati al sistema sanità (visite, vaccinazioni), attività che oggi vengono svolte via Sms.

Come fare per attivare il servizio nella fase pilota

Per attivare il servizio è sufficiente salvare il numero 334-66.81.342 sulla rubrica dello smartphone nominandolo Regione Piemonte e poi inviare un messaggio qualsiasi tramite Whatsapp.

Con l’invio del messaggio di iscrizione al numero il cittadino:

  • accetta di entrare nella lista dei contatti Whatsapp della Regione Piemonte;
  • accetta il trattamento dei dati che lo riguardano;
  • accetta di non poter né chiamare, né inviare Sms al di fuori del canale Whatsapp.

Attraverso questo numero l’utente potrà mandare un messaggio generico alla Regione: il sistema gli risponderà con un post di benvenuto che proporrà le opzioni disponibili di approfondimento permettendogli di approfondire argomenti di suo interesse.

Il sistema permette all’utente di partire da un argomento e scendere fino alla risposta: esempio green pass / green pass dove / green pass bancone…

Inoltre, alla fine di ogni post è stato inserito un link click to call per richiamare velocemente il numero della Regione, funzionalità può risultare molto utile sui messaggi inoltrati ad utenti che ancora non conoscano il servizio. Per disattivare il servizio relativo alla prima fase pilota è sufficiente cancellare dalla rubrica dello smartphone il numero di Regione Piemonte.

 

Banner Gazzetta d'Alba