Il Piemonte documenteur festival coinvolgerà cinque troupe cinematografiche in altrettanti Comuni

La rassegna premia il migliore documentario falso interamente girato a Monforte d'Alba, Serravalle Langhe, Murazzano, Novello e Priero

Il Piemonte documenteur festival coinvolgerà cinque troupe cinematografiche in cinque Comuni
Flying vipera ha vinto la scorsa edizione del Piemonte documenteur festival.

CINEMA Il Piemonte documenteur festival è un concorso in cui cinque troupe si sfidano per creare il miglior documentario che tratti argomenti completamente inventati. L’ottava edizione si terrà da lunedì 30 agosto a domenica 5 settembre. Monforte d’Alba, Serravalle Langhe, Murazzano, Novello e Priero saranno i luoghi in cui le pellicole prenderanno vita.

Spiega Ilaria Chiesa, responsabile della rassegna: «Rispetto alle passate edizioni, quando i paesi erano assegnati soltanto il primo giorno di gara, quest’anno abbiamo deciso di renderli noti da subito. Così facendo, i gruppi possono già prendere confidenza con i luoghi e con gli amministratori. Sicuramente i risultati finali saranno film di qualità superiore».

Nello specifico, i Gorila gang gireranno i falsi documentari a Monforte, i Crewmiri a Murazzano, le Bestie catodiche a Novello, gli Asterisco a Serravalle e gli Itnet a Priero. Accanto alla competizione vera e propria, i Comuni coinvolti ospiteranno premiazioni e serate gastronomiche. Il programma completo sarà divulgato nei prossimi giorni.

Lo scorso anno vinse il Piemonte documenteur festival il Quartetto Pigafetta con Flying vipera.

Davide Barile

Banner Gazzetta d'Alba