Richieste di Move-In: per tutta la mattina, gli utenti potranno incontrare difficoltà

L’incrocio più trafficato del Cuneese è al Rondò

REGIONE Con l’entrata in vigore delle limitazioni alla circolazione dei veicoli inquinanti, sono aumentate le domande per ottenere il Move-In. Il dispositivo permette di utilizzare il proprio mezzo, anche dalle 8.30 alle 18.30, fino a un massimo di ottomila chilometri. Il costo, per il primo anno, è cinquanta euro, mentre successivamente sarà venti euro. Il Piemonte si affida, per la gestione delle richieste, alla Regione Lombardia. Sull’apposito portale è stato diffuso un avviso che avverte del fatto che oggi, venerdì 15 ottobre, gli utenti potrebbero incontrare disagi e difficoltà nell’inoltrare la documentazione, a causa di «disservizi in fase di protocollazione delle richieste dovuti a un riassetto organizzativo degli uffici». L’inconveniente dovrebbe essere risolto in giornata.

d.ba.

Banner Gazzetta d'Alba