In Piemonte anticipata al 22 novembre la partenza della terza dose per la fascia 40-59 anni

Vaccini: i dati relativi agli eventi avversi ne confermano la sicurezza 1

PIEMONTE È arrivata, nella serata di giovedì 18 novembre, una comunicazione dalla struttura commissariale del generale Figliuolo che anticipa dal 1° dicembre al 22 novembre la possibilità di iniziare la somministrazione della terza dose del vaccino anti Covid per la fascia di età dai 40 ai 59 anni. Alla luce di questo via libera, la Regione Piemonte ha immediatamente riprogrammato l’avvio della dose aggiuntiva per questa nuova categoria d’età.

A partire da domenica 21 novembre coloro che lunedì prossimo avranno già maturato sei mesi dal completamento del ciclo vaccinale, periodo richiesto per poter ricevere la terza dose, potranno prenotarla sul portale www.ilPiemontetivaccina.it, in modo da dare il via alle somministrazioni già l’indomani, lunedì 22 novembre. Per coloro che hanno dai 40 ai 59 anni resta valida, sempre da lunedì prossimo, anche la possibilità di prenotare la terza dose in una delle farmacie aderenti a cominciare da 15 giorni prima del termine esatto di sei mesi dal completamento del ciclo vaccinale, mentre chi ha già maturato i 180 giorni potrà fare la terza dose in farmacia già da lunedì prossimo.

«Ancora una volta in modo immediato la macchina vaccinale del Piemonte si è riorganizzata in modo istantaneo», sottolineano il presidente della Regione, Alberto Cirio, e l’assessore alla Sanità Luigi Genesio Icardi, «ringraziamo l’intero sistema che continua a dare prova di velocità, dedizione ed efficienza».

Fabio Gallina

Banner Gazzetta d'Alba