Più servizi sanitari territoriali nella Rsa Zabert di Valfenera

Più servizi sanitari territoriali nella Rsa Zabert di Valfenera

SANITÀ L’Asl di Asti incrementa i servizi territoriali di prossimità con l’attivazione di una nuova sede, a beneficio dei cittadini del Nord-ovest della provincia: un punto prelievi e un ambulatorio per le prestazioni di fisioterapia, a Valfenera, presso la Rsa Zabert. La direzione generale dell’azienda sanitaria ha siglato una convenzione con la fondazione Residenza anziani Zabert, che consentirà l’avvio di queste attività a partire da dicembre. Prossimamente, saranno stabiliti e resi noti gli orari di funzionamento. L’accordo rientra nella politica di attenzione verso il territorio, che l’Asl ha deciso di perseguire in questi mesi per potenziare i servizi, in particolare a favore della popolazione anziana, delle persone disabili e dei soggetti fragili.

A Valfenera, la collaborazione fra azienda sanitaria ed Rsa riguarda strumentazione, dispositivi e personale impiegato, oltre alla messa a disposizione della struttura. Nei locali adiacenti agli spazi che già oggi ospitano i medici di medicina generale, sarà possibile, su prescrizione del medico curante, prenotare ed effettuare l’esame del sangue, ricevere i referti clinici e usufruire del servizio di fisioterapia.
Il direttore generale dell’Asl di Asti Flavio Boraso ha spiegato: «È il primo tassello di una serie di iniziative che siamo pronti a intraprendere d’intesa con le Amministrazioni comunali e le strutture e associazioni di volontariato, per incrementare l’offerta di prestazioni sanitarie sul territorio e rendere più capillare la rete dei servizi di prossimità. Più volte, abbiamo sottolineato come nella sanità astigiana l’attività ambulatoriale e territoriale sia eccessivamente concentrata all’interno dell’ospedale e sia necessario un riequilibrio, che avvicini i servizi ai cittadini. È in questa direzione che intendiamo muoverci».

Manuela Zoccola

Banner Gazzetta d'Alba