È Damiano il primo nato del 2022 in Piemonte

È Damiano il primo nato del 2022 in Piemonte 1

PIEMONTE Il primo nato del 2022 all’ospedale Sant’Anna di Torino è Damiano, che pesa tre chili e 580 grammi, ed è venuto alla luce con parto spontaneo a mezzanotte e 46 minuti. Il piccino è stato seguito a poca distanza di tempo da Carlotta, nata alla una e ventidue, del peso di tre chili e 250 grammi. Entrambi i parti sono avvenuti nei settori dove vengono assistite le gravidanze fisiologiche: rispettivamente il centro nascita, diretto dal professor Alberto Revelli e dalla ostetrica Lucrezia D’Antuono, e il primo settore fisiologia, diretto dai dottori Corrado De Sanctis e Saverio Danese con coordinatrice l’ostetrica Patrizia Vetrugno.

L’ospedale Sant’Anna di Torino si conferma il primo in Italia e tra i primi in Europa per numero di parti. Nel 2021 sono stati 6.701 (a fronte dei 6.766 dell’anno precedente). La percentuale di tagli cesarei è del 30,1%, in calo rispetto rispetto al 2020 quando sono stati 30,8%. I parti singoli sono stati 6.534, i gemellari 165 e due trigemellari. Il 23,4% della donne erano straniere, di 88 nazionalità diverse. Il maggior numero di nati in un giorno (33) è stato registrato il 7 ottobre. Nel 90% dei neonati da parto vaginale è stato effettuato il contatto pelle-pelle tra madre e neonato, raccomandato dall’Oms per favorire anche l’allattamento al seno. I neonati prima del termine dei nove mesi sono stati il 9,8%, in leggero calo rispetto al 2020 quando erano stati il 10,3%.

All’ospedale Mauriziano di Torino la prima nata è Isabella Anna, primogenita di Enrico ed Elisabetta: è venuta alla luce con parto spontaneo alla una e un minuto e pesa tre chili e 70 grammi. Nel reparto di ginecologia ed ostetricia dell’ospedale di Savigliano, il primo nato del 2022 è Oliver Andres, venuto alla luce alle 7.19 di sabato 1° gennaio. All’ospedale di Mondovì, invece, primo fiocco rosa alle 9.47 per Teresa, figlia di Francesca Peirano e Marco Chiecchio. Nel nosocomio monregalese, nel 2021, sono nati 568 bambini.
La prima nata in provincia di Cuneo, però, è stata Alexandrina Filip: è venuta alla luce all’ospedale Santa Croce di Cuneo un’ora e 11 minuti dopo la mezzanotte. Al Cardinal Massaia di Asti, invece, si è dovuto attendere fino alle 17.09 per accogliere la prima nata del 2022: è Sebastiano un neonato di due chili e 540 grammi. Nel 2021, il punto nascite dell’ospedale di Asti si è confermato uno dei più rilevanti del Piemonte: i parti sono stati 1.259, tre in meno rispetto al 2020.

 

Fabio Gallina

Banner Gazzetta d'Alba