Uccise anziana madre sofferente, assolto. Commozione in aula

Ad Asti udienza per il caso della 92enne soffocata dal figlio

Un’intesa tra Comune di Montà e Tribunale di Asti per i lavori di pubblica utilità
Il Tribunale di Asti.

ASTI È stato assolto in tribunale, l’uomo di 55 anni che l’anno scorso confessò ai Carabinieri, che lo avevano convocato per alcuni atti vandalici, di avere ucciso tre anni prima, a Piovà Massaia, la mamma di 92 anni gravemente malata. Nel dibattimento con rito abbreviato, il Pm Gabriele Fiz aveva chiesto una condanna a poco più di sette anni.

Nel corso dell’udienza ci sono stati momenti di commozione, molti hanno pianto, a cominciare dall’imputato Giovanni Ghiotti, che in aula ha ripercorso la vicenda. Una testimone ha raccontato le dinamiche familiari che intercorrevano tra madre e l’unico figlio. La vittima è stata descritta come una persona con un carattere dominante e tanti problemi di salute che negli ultimi tempi erano gravemente peggiorati. Le sue ossa si stavano consumando e aveva dolori fortissimi nonostante le tre operazioni alle quali era stata sottoposta. Ghiotti aveva raccontato ai Carabinieri di averle somministrato un elevato quantitativo di sonniferi per poi soffocarla con il cuscino.

Ansa

Banner Gazzetta d'Alba