Ultime notizie

I Glicini di Bra: l’intelligenza artificiale per la sicurezza degli anziani (VIDEO)

La nuova tecnologica si chiama Ancelia e per ora è utilizzata sul nucleo sperimentale del pianterreno. Il sistema è dell'azienda Teiacare

I Glicini di Bra: l'intelligenza artificiale per la sicurezza degli anziani (VIDEO)

BRA  L’intelligenza artificiale, tema centrale degli ultimi anni, arriva alla Residenza I Glicini di Bra. Si tratta di un importante aiuto per tutti gli operatori della struttura, in modo da garantire maggiore sicurezza agli ospiti.

La nuova tecnologica si chiama Ancelia e per ora è utilizzata sul nucleo sperimentale del pianterreno. Il sistema è stato realizzato dall’azienda Teiacare e ha riscontrato molta approvazione nelle residenze di Torino, fino a raggiungere Bra.

Si tratta di un sensore collegato al letto, all’ospite e a un tablet, che segnala agli operatori dove è necessario un loro intervento. All’arrivo del paziente in struttura, quest’ultimo viene registrato sul gestionale, per la creazione di una sorta di profilo personale. A seconda del tipo di paziente, si impostano determinati allarmi che si attiveranno nel momento in cui l’ospite faccia qualcosa che non può  o nel caso in cui non stesse bene.

Ecco come funziona:

La residenza di Bra ha deciso di adottare questa tecnologia nella fascia notturna, dalle 22 alle 6 del mattino, perché è l’attimo in cui ci sono meno occhi puntati sugli ospiti e la presenza di Ancelia  facilita e velocizza l’intervento.

Chiara Bonetto

Leggi l’articolo completo sul numero di Gazzetta d’Alba in edicola da questa mattina, 25 giugno. 

 

 

 

Banner Gazzetta d'Alba