Ad Alba la 23esima festa dei maratoneti albesi a cura del Club 42,195

ALBA Sabato 13 gennaio la sala del consiglio “Teodoro Bubbio” del Palazzo comunale di Alba ha ospitato la 23esima festa dei maratoneti albesi a cura del Club 42,195.

Ad accogliere gli ospiti, il Sindaco Maurizio Marello insieme all’assessore alle manifestazioni e al consigliere delegato allo sport, accanto ad altri consiglieri. A coordinare l’evento il presidente del Club 42,195.

Premiati ai gemelli Bernard e Martin Dematteis.

Il premio Club 42,195  è andato quest’anno ai gemelli Bernard e Martin Dematteis, campioni europei e del  mondo di corsa in montagna.

I due grandi protagonisti dell’evento sono stati omaggiati con 42 bottiglie di vino più un quartino, prima dell’intervista  con il giornalista e condirettore del mensile “Correre” Daniele Menarini, in un dialogo anche con il presidente della podistica Valle Varaita Giulio Peyracchia.

A seguire sono stati premiati i “neo-maratoneti”: Barbara Agù, Andrea Alluto, Nicola Bellesso, Isabella Boccone, Emanuela Borsa, Sergio Calleri, Andrea Cicolin, Andrea De Paola, Guido Durelli, Carlo Eirale, Ivan Ferrio, Alessandro Fiorello, Andrea Giordano, Marco Guarene, Manuela Magnoli, Mauro Million, Michele Montanarella, Claudio Morone, Valentina Pettini, Doriano Re, Mauro Simonella e Mara Viizzo. I neo- maratoneti sono persone residenti sul territorio albese, tesserati presso associazioni sportive del territorio dell’albese, che hanno portato a termine la loro prima maratona o gara sportiva di corsa di lunghezza pari ad almeno Km 42,195, nella passata stagione.

Premiati anche gli ultramaratoneti e i plurimaratoneti.

Premio anche agli “ultramaratoneti”: Fausto Bianco, Isabella Boccone, Federico Pennella, Fabio Pianta e Alessandro Pittatore.

Riconoscimento anche ai “plurimaratoneti”, ovvero coloro che hanno percorso più di dieci maratone: Paolo Barovero, Luca Basso, Massimo Buso, Romina Casetta, Erasmo Giove, Devid Greco, Giorgio Luzzo, Bruno Mascarello, Salvatore Palumbo, Aurora Pasquino, Gennaro Piscopo, Ezio Raviola, Doriano Re e Roberto Urso.

A Romina Casetta e a Daniele Galliano il premio “Mario Sandri”.

Il premio “Mario Sandri” per le migliori prestazioni stagionali in maratona è andato a Romina Casetta (3 ore 00’00”, Pisa) e a Daniele Galliano (2h28’33”, Pisa).

Premi Iron.

I premi speciali “Iron” per aver portato a termine imprese sportive o etico-sportive di notevole rilevanza sono stati conquistati da: Camilla Amerio (Nuovo trail del Cro-Magnon ), Secondo Balsamo (Ultra trail Tor des geants), Flavio Ferrero (Monte Rosa WTrail, Ultra trail Lago d’Orta, Nuovo Trail del Cro-Magnon), Roberto Menicucci (ultra Trail Tor des Geants e progetto Keep clean and Run), Gennaro Piscopo (100 chilometri del Passatore Firenze-Faenza), Doriano Re (100 chilometri del Passatore Firenze-Faenza), Mara Viizzo (Morenic Trail), Roberto Cavallo (Eco-Trail dal Vesuvio all’Etna e progetto Keep clean and Run) e Michele Evangelisti (Across the outback: 3.113 attraversando di corsa l’Australia raccogliendo fondi per l’ospedale Niguarda di Milano).

Donazione alla “Collina degli elfi onlus”.

Durante l’evento, il Club 42,195 ha consegnato un assegno di 1.500 euro a “La Collina degli elfi onlus”.

Alla cerimonia sono stati anche ricordati due sportivi albesi recentemente scomparsi: Danilo Ferrero e Daniele Giacosa.