Bra: da lunedì 17 transito a senso unico in via Cherasco

3 milioni di euro per intervenire sulle strade braidesi

BRA  A partire da lunedì 17 settembre il transito del tratto di strada provinciale 661 Bra-Cherasco sarà chiuso nella corsia a scendere per lavori di ampliamento e consolidamento della provinciale, dal bivio con la statale 231 sino al cavalcavia ferroviario di Cherasco. Il cantiere sulla strada provinciale 661 dovrebbe concludersi a novembre, tra circa due mesi. La viabilità sarà modificata: senso unico in salita da Cherasco verso Bra; per  la  discesa  il  Bergoglio  o strada Orti. Terminata questa fase,  saranno  programmati  i lavori della rotonda all’incrocio tra le vie Cherasco e Cuneo.

Per agevolare l’accesso degli abitanti di via Cherasco sarà mantenuto, unicamente per i residenti, il doppio senso di circolazione a partire dalla rotatoria di intersezione con la statale 231 e fino a via Langhe. Inoltre, in corrispondenza del ramo di immissione di monte (bivio statale 231) alla provinciale 661 verrà posizionato un portale per limitare l’altezza di passaggio dei veicoli con altezza massima di 2,90 metri. Nello stesso periodo rimarrà in vigore l’attuale regolazione del traffico a senso unico a scendere per lavori lungo la provinciale 7 in località Bergoglio di Cherasco.

Sono queste le disposizioni diramate dalla Provincia per i lavori di sistemazione della 661, opera attesa da anni ed inserita in  un “pacchetto”  finanziato  con  il ribasso dalla realizzazione della  tangenziale  di  Sommariva Bosco. Il progetto esecutivo complessivo, redatto dall’Ufficio Tecnico della Provincia, prevede tre interventi: il completamento della variante di Sommariva Bosco mediante adeguamento del collegamento con la provinciale  661 e contestuale sistemazione dell’attuale intersezione; l’adeguamento del collegamento esistente lungo la provinciale 7 tra la sp 661 e la statale 231 in località Bergoglio; l’adeguamento della provinciale 661 tra la sp 7 e l’abitato di Bra. I lavori, nel loro complesso, sono stati appaltati da Scr Piemonte (Società di committenza regionale) al raggruppamento temporaneo Sam di Monforte e Cs costruzioni Asti. L’importo contrattuale è pari a 2.309.919 euro ottenuto con un ribasso unico del 25,51%.

Banner Gazzetta d'Alba