Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Guarene: approvato il progetto per la regimazione delle acque

La rotonda di Racca (Guarene)

GUARENE Sono attesi interventi di regimazione delle acque e arredo urbano

È stato approvato dalla Giunta comunale di Guarene lo studio di fattibilità per un importante intervento di regimazione delle acque del versante Nord-Ovest del territorio comunale, in corrispondenza della zona di Racca, Bassi e Montebello.

«In occasione delle ultime bombe d’acqua, che hanno colpito con particolare violenza il Roero, abbiamo riscontrato l’esigenza di intervenire nell’area del nostro paese al confine con Piobesi e Corneliano, al fine di contenere i disagi per i cittadini», spiega il sindaco Franco Artusio. «Numerose case e garage privati erano stati invasi dall’acqua e la forza del nubifragio aveva causato anche l’allagamento di alcuni tratti di strada. Alla luce di questa situazione abbiamo richiesto uno studio di fattibilità per intervenire in modo mirato e puntuale». Il progetto complessivo ammonta a un milione e 300mila euro e sarà suddiviso in più lotti in base all’urgenza degli interventi.

«Abbiamo già richiesto un finanziamento pari a 150mila euro alla Regione al fine di appaltare e iniziare i lavori più urgenti» spiega il primo cittadino, che conclude: «Data l’entità e l’importanza dell’intervento lo suddivideremo in lotti: nei prossimi mesi, perciò, tenteremo di ottenere finanziamenti e contributi per poter proseguire con i lavori».

Tra le ultime decisioni prese dall’Amministrazione Artusio c’è anche l’approvazione del progetto per la riqualificazione di corso Canale e di corso Carmagnola in frazione Racca a Guarene.

I lavori, che saranno appaltati nelle prossime settimane, costeranno circa 50mila euro e permetteranno la sistemazione dell’arredo urbano, la realizzazione di nuovi parcheggi e la sistemazione dei marciapiedi.

a.m.a