Solidarietà in piazza per aiutare i volontari

ALBA «Un regalo alternativo fa contento chi lo offre, chi lo riceve e chi lo realizza»: è il motto della Piazzetta della solidarietà, il tradizionale mercatino che riunisce le tante associazioni di volontariato del territorio, pronte a presentarsi con le loro idee regalo in vista di Natale. Il ricavato servirà a sostenere il loro operato.

Quest’anno la manifestazione si terrà domenica 9 dicembre, dalle 11 alle 18 in piazza Risorgimento e via Cavour. In caso di tempo brutto, le bancarelle saranno allestite sotto i portici.

L’organizzazione è della Consulta comunale del volontariato, insieme all’associazione Il campo e al centro servizi per il volontariato Società solidale, in collaborazione con le Notti della Natività e il Mercato della terra.

Solidarietà in piazza per aiutare i volontari 1

L’obiettivo della giornata è dare visibilità alla rete di volontariato dell’Albese e diffondere la cultura del dono, come spiega il presidente della consulta, Sergio Taricco: «Quasi sempre le associazioni di volontariato lavorano nell’anonimato, senza troppa visibilità: la Piazzetta della solidarietà è stata pensata come un’occasione per far incontrare queste realtà con la cittadinanza. Ciascuna associazione proporrà prodotti o lavori realizzati durante l’anno, che potrebbero diventare originali regali natalizi: acquistandoli si potrà contribuire in modo diretto a sostenere il lavoro dei volontari. Ma le diverse realtà saranno in piazza anche per raccontarsi, per presentare i progetti attivi, i risultati raggiunti e gli obiettivi da perseguire per i prossimi anni, in modo da farsi conoscere».

Nel mercatino troveranno spazio realtà molto diverse: «Ci saranno una trentina di associazioni, da quelle che operano a livello internazionale alle tante locali, attive in numerosi settori, ma accomunate dalla stessa idea di gratuità e di impegno verso gli altri. Siamo soddisfatti che negli anni la Piazzetta sia diventata un momento atteso e molto apprezzato dagli albesi», conclude Taricco.Solidarietà in piazza per aiutare i volontari

A proposito di volontariato, il gruppo del ricamo e del cucito del Divin Maestro organizza anche quest’anno la bancarella di beneficenza, che sarà allestita nel salone parrocchiale dall’8 al 16 dicembre. Sarà possibile scegliere, tra i tanti manufatti realizzati durante l’anno, lavori di fino e originali. Il ricavato sarà devoluto alle situazioni di bisogno che ruotano attorno alla parrocchia: la Caritas, che assiste un centinaio di famiglie bisognose, la missione albese e l’organizzazione Azione verde, che sviluppa progetti di assistenza e di scolarizzazione in Nigeria, a favore di bambini e ragazzi.

Come spiegano gli organizzatori, «il gruppo di ricamo e cucito è un’équipe di lavoro, con persone qualificate, ma anche un luogo di amicizia e condivisione. Vi partecipano tanti anziani, felici di poter trascorrere il tempo in modo fruttuoso e in compagnia: siamo sempre pronti ad accogliere chi vorrà unirsi ai nostri incontri».

f.p.

Banner Gazzetta d'Alba