Picchiati e rapinati per un debito di droga

Arrestato giovane doglianese accusato di due rapine a mano armata

MONDOVÌ Carabinieri della Stazione di Mondovì hanno denunciato due ragazzi di 18 e 19 anni, residenti nelle province di Vercelli e Torino, individuati quali autori di una rapina con lesioni personali ai danni di una coppia di coetanei di Mondovì.

I fatti risalgono alla fine di novembre 2018, quando i ragazzi tesero un vero e proprio agguato alla coppia di fidanzati all’uscita di casa. Lo scopo della spedizione punitiva è quello di recuperare un credito di droga, ma passano subito ai fatti, minacciando la coppia e malmenando il ragazzo, che cade a terra, procurandosi lesioni alla testa e alla spalla. Minacciando di fare altro male al ragazzo, riescono a farsi aprire la porta di casa dalla fidanzata e si introducono all’interno, impossessandosi di un computer. Quindi scappano, lasciando il ragazzo a terra.

La coppia è impaurita e per paura di ritorsioni, racconta al personale medico e ai Carabinieri intervenuti sul posto che il ragazzo si è procurato le lesioni cadendo accidentalmente. Il giorno dopo si fanno coraggio e denunciano l’accaduto, permettendo ai Carabinieri di avviare l’indagine che ha portato alla denuncia di due dei quattro responsabili. Nelle loro abitazioni, a seguito di perquisizione, è stato rinvenuto sia il computer oggetto di rapina, sia della sostanza stupefacente. Dovranno rispondere anche di spaccio.

Banner Gazzetta d'Alba