Lo scrittore Cristiano Cavina ospite della Bookeria di Alba

ALBA  Martedì 24 giugno alle ore 20.30 La bookeria di Alba ospita Cristiano Cavina, autore di Ottanta rose mezz’ora. Nasce a Casola Valsenio nel maggio del 1974 e si nutre di storie fin da piccolo, ascoltando i racconti dei vecchi al bar; quando poi scopre i libri, la sua strada è tracciata. Scrive di cose che conosce bene: la sua infanzia in Alla grande (premio Tondelli) e Un’ultima stagione da esordienti; l’epopea di Nonna Cristina in Nel paese di Tolintesàc; la sua storia di figlio senza padre e di padre fuori dagli schemi nei Frutti dimenticati (premio Castiglioncello, premio Vigevano, premio Serantini, Selezione premio Strega); il lavoro nell’immensa cava di gesso alle porte di Casola Valsenio in Scavare una buca; i suoi anni di scuola superiore in Inutile Tentare Imprigionare Sogni.

In La pizza per autodidatti trasmette la sua esperienza di ‘pizzaiolo quando c’è’ nella pizzeria Il farro di Casola Valsenio: tra impasti, temperature e ricette, ci svela l’importanza del forno per un narratore come lui. Pinna Morsicata (premio Laura Orvieto sez. 6-11 anni) è il suo primo romanzo per piccoli, il secondo volume della collana Scarabocchi. Nel 2018 si aggiunge un nuovo scarabocchio, Pepi Mirino e l’invasione dei P.N.G. Ostili.

Ottanta rose mezz’ora è il suo ultimo, sconvolgente romanzo edito MarcosyMarcos. Modererà l’incontro la giornalista Cristina Borgogno. L’ingresso libero e gratuito.

Banner Gazzetta d'Alba