Carabinieri denunciano marito e moglie che non avevano pagato merce per 380 euro al supermercato

Con Porta la sporta 65 quintali di solidarietà

ASTI I carabinieri di Asti hanno denunciato per tentato furto aggravato una coppia di 40enni italiani, marito e moglie, residenti nel centro storico di Asti che nel tardo pomeriggio di ieri (giovedì 4 luglio), avevano deciso di fare la spesa all’Esselunga di corso Casale senza pagare.

La coppia si aggirava tra gli scaffali con naturalezza utilizzando il terminale“Presto spesa” che permette di registrare i prodotti che si vogliono acquistare per rendere più veloci le operazioni alla cassa. Gli addetti alla sicurezza, però, hanno notato che omettevano di utilizzare il predetto apparecchio elettronico depositando nel carrello numerosi generi alimentari. Fermati all’uscita dal personale di sicurezza e dai carabinieri avevano oltre 380 euro di merce non pagata. La coppia senza proferire giustificazioni riconsegnava la merce asportata portando a casa solamente i pochi generi alimentari acquistati regolarmente.

Banner Gazzetta d'Alba