Divulgare salute, buon cibo, vino e divertimento. Appuntamento a Carrù

Il Covid tarda la ripartenza dell'enoturismo ma apre nuove chance

CARRÙ Si possono coniugare vino, salute, buon cibo e divertissement? È quello che si vuole fare giovedì 16 luglio alle 20 nel giardino del Redibis della giovane ristoratrice Silvia Facello in strada Sant’Anna a Carrù.   Informazioni e prenotazioni: silviafacello@gmail.com oppure 339-74.91.124.

Tra una degustazione guidata da Lorenzo Tablino, grande esperto di vini e divulgatore del mondo del vino e l’intervento di Cinzia Ortega, direttrice dell’oncologia dell’Asl Cn2, della dietista Anna Comba di Fossano e della padrona di casa Silvia Facello si parlerà di questi quattro aspetti molto importanti. Questi ospiti saranno intervistati da Claudia Molino, Silvia Gullino e Lino Ferrero.

Silvia Facello
Silvia Facello

La serata si terrà all’aperto nel rispetto delle norme anti pandemia e si avvarrà di una formula già sperimentata con successo altre volte, dall’Aperitivo letterario di Bra al Salone del gusto nel 2018: il talk show, domande e risposte, per capire su un tema molto gettonato, di cui tutti parlano e si hanno pareri discordanti.

La vita e la salute si basa anche sul mangiare cibi buoni e nutrienti. Mangiare è anche centrale nelle nostre interazioni sociali e nel modo in cui celebriamo la famiglia, le tradizioni, vacanze, cultura. Non confinati a complesse dissertazioni accademiche, ma piuttosto orientati a un metodo di allargamento della conoscenza. Fare cultura tra una discussione, un buon piatto e un buon bicchiere di vino.
Quindi dopo il virtuale, resosi necessario per non perdere i contatti durante il lockdown torna l’esperienza reale, perché si ascolta, si parla con altre persone, si fa parte di un vecchio aspetto di socializzazione.

Lino Ferrero

Banner Gazzetta d'Alba