Niente festa a Saint-Pons e rinviato anche l’appuntamento del 5 settembre

Niente festa a Saint-Pons ma a settembre i consiglieri francesi saranno a Bra

AGGIORNAMENTO

Visitare Bra assieme ai componenti del Consgilio comunale era Il desiderio del nuovo sindaco di Saint-Pons, Dominique Okrolig, ma il riacutizzarsi della pandemia sia in Francia e anche in Italia, ha suggerito la prudenza di rinviare l’incontro tra le due delegazioni, previsto per il 5 settembre.

Sia Gianni Fogliato che Okrolig hanno convenuto di spostare l’appuntamento a fine aprile 2021 in occasione dei festeggiamenti di San Giuseppe Benedetto Cottolengo, che con l’occasione potrebbero essere più solenni dal punto di vista amministrativo e culturale, coinvolgendo anche le suore custodi della casa natale.

L’amministrazione francese, tuttavia ha invitato i braidesi ai mercatini di Natale che si dovrebbero svolgere l’ultima domenica di novembre.
Lino Ferrero

BRA Salta l’appuntamento con la Fete de la moisson nel paese francese di Saint-Pons (Alta Provenza e Ubaye) con cui Bra ha instaurato un patto d’amicizia. La festa ricorda il periodo di mietitura della segale e costituisce una delle ricorrenze più sentite dalla popolazione della realtà transalpina.

La decisione è stata presa dal nuovo sindaco Dominique Okrolig come conseguenza della pandemia e non si terrà la visita istituzionale di una delegazione braidese.

Una delegazione di Bra a Saint-Pons per la Fete de la moisson
La delegazione di Bra a Saint-Pons per la Fete de la moisson 2017

Il legame tra Bra e Saint-Pons è dato dalla famiglia Cottolengo che proprio da quel borgo partì per raggiungere la città della Zizzola, dove diede i natali al santo Giuseppe Benedetto.

Il desiderio del sindaco Okrolig, durante l’ultimo incontro di delegazioni a Saint-Pons alla fine del giugno scorso è di portare a Bra i componenti del consiglio comunale del suo paese, insediati da due mesi, per incontrare i colleghi italiani. Questa idea è piaciuta sia al delegato per i rapporti alle città gemellate Lino Ferrero che al sindaco Gianni Fogliato e potrebbe concretizzarsi sabato 5 settembre. Si pensa anche a una visita alla casa natale del Cottolengo.

Intanto per i gemellaggi proseguono le riunioni tra Bra e le altre città della provincia per il patto di amicizia con Fortaleza (Brasile): lunedì 24 agosto si terrà una videoconferenza tra amministrazioni comunali, Provincia e console onorario per andare avanti verso la conclusione del trattato di amicizia.

li.fe.

Banner Gazzetta d'Alba