110 chilometri a piedi in due giorni da Montà alla Liguria

MONTÀ «Questo è un gruppo di sette ragazzi che, per uscire dalla quotidianità, decide di affrontare 110 chilometri a piedi in due giorni. Si tratta di un viaggio sia fisico che mentale che porta con sé emozioni forti, fatiche e, soprattutto, soddisfazioni». Così si è espresso sui social Marcello Taliano, montatese classe 1998 che, insieme a sei amici (Mattia Campo, Lorenzo ed Eugenia Morone, Amedeo Toso, Luca Valsania e Michela Viglino) ha deciso di partire da Montà sabato primo agosto per raggiungere Spotorno domenica 2, camminando senza sosta. Per i sette coetanei (hanno tutti 22 anni) è stata un’esperienza particolare, in grado di cementare ancora di più la loro già forte amicizia. Nonostante il caldo hanno potuto godere dei suggestivi paesaggi di Langa e Roero, pernottando a Sale San Giovanni, fino al tanto atteso tuffo nel mare. «È stata dura e stancante, ma assolutamente da ripetere!», hanno commentato i giovani montatesi.

Andrea Audisio