Il Gruppo Tcn/Bianco presenta un progetto di ampliamento dello stabilimento di Alba

Il Gruppo Tcn/Bianco presenta un progetto di ampliamento dello stabilimento di Alba
Foto Corrado Morando

È un segno di speranza e ottimismo quello che arriva dal gruppo TCN di Alba, con la presentazione del progetto di ampliamento del complesso industriale di Strada Tagliata, da lunedì 30 novembre al vaglio e in attesa di delibera da parte della Commissione Edilizia del Comune di Alba, mentre tutte le opere di urbanizzazione relative sono già state completate, tramite la realizzazione di due aree da adibirsi a parcheggio pubblico.

Il progetto interesserà la realizzazione di un nuovo stabilimento di circa 8000 mq adiacente all’attuale sito produttivo e collegato al fabbricato esistente tramite superfici coperte di circa 1800 mq, portando la superficie edificata totale dello stabilimento albese a 53000 mq. La nuova area accoglierà l’espansione delle attività meccaniche di alcune delle aziende che fanno parte del gruppo, con conseguente creazione di nuove opportunità di sviluppo, nuovi posti di lavoro e sicuramente un impatto positivo sul territorio.

L’iniziativa è in linea con i consistenti investimenti stanziati dal gruppo industriale albese negli ultimi anni, volti al potenziamento della produzione tramite acquisizione di impianti e attrezzature per alcuni milioni di Euro.

TCN Group sta valutando, inoltre, nuovi e interessanti progetti nell’ambito della Smart Mobility: un nuovo concetto di mobilità altamente tecnologica e a basso impatto ambientale.

Ricordiamo che il gruppo è già attivo nel settore della mobilità sostenibile con il marchio Thok e-bikes, nato nel 2016 e che ha riscosso fin da subito un grande successo nel settore, anche grazie alla prestigiosa collaborazione con Ducati.

L’ampliamento del complesso industriale e il conseguente aumento della capacità produttiva di TCN Group sono azioni necessarie a garantire la competitività delle nostre aziende sui mercati, viste le limitazioni presenti e future generate dall’attuale emergenza sanitaria.” È il pensiero, in controtendenza, del Presidente di TCN Group, Giuseppe Bernocco, che aggiunge: “Questo è un periodo che non concede sicurezze; è molto facile perdere la fiducia, ma il nostro compito di imprenditori è resistere, reagire, prepararsi alla ripartenza e agganciare la ripresa al momento opportuno.” E conclude: “La mia speranza è che l’Amministrazione comunale e l’Ufficio tecnico accolgano con favore questa nostra richiesta, permettendoci di realizzare in tempi brevi il progetto, a beneficio dell’intera comunità.”

Una storia, quella di TCN Group, che ha visto sin dagli esordi nel 1990 con la nascita della TCN, una grande volontà e tenacia, da parte dei due soci e fondatori, Giuseppe Bernocco e Sebastiano Astegiano, nell’investire le risorse tecniche e produttive delle proprie aziende e nell’adoperarsi in modo fortemente propositivo per lo sviluppo di nuove soluzioni e prodotti.

Nel 2016 inizia la riqualificazione di un complesso industriale simbolo dell’albese, quello della Miroglio, con l’obiettivo di creare uno stabilimento all’avanguardia, e trasferirvi alcune delle aziende del Gruppo TCN. Qui trovano spazio attività altamente innovative per le lavorazioni nel campo tessile, lo studio e la progettazione di linee per il packaging e per la manipolazione del prodotto, la meccanica di precisione applicata alla costruzione di componentistica industriale e automotive, nonché la progettazione e costruzione di e-bikes. Ricordiamo che fanno parte di TCN Group, pur mantenendo ciascuna la propria sede storica, anche quattro aziende del settore dolciario: Galup a Pinerolo, Mandrile Melis a Fossano, Golosi di Salute a Monticello e Pasticceria Cuneo a Cuneo.

Il Gruppo Tcn/Bianco presenta un progetto di ampliamento dello stabilimento di Alba 1
Foto Corrado Morando

Negli anni, la crescita del gruppo industriale ha portato un significativo contributo in termini occupazionali sul territorio: dal 2017 ad oggi, sono stati creati oltre 70 posti di lavoro, soprattutto in ambito meccanico, portando il numero totale degli addetti TCN Group a 420.

Come molte altre realtà imprenditoriali, anche TCN Group durante la pandemia ha raccolto la sfida e si è dimostrato capace di grande flessibilità, attrezzandosi immediatamente per rispondere con efficacia a questa crisi inedita, con una parziale ma rapida riconversione. La Bianco spa, che ha raggiunto la sua reputazione di azienda all’avanguardia attraverso l’affidabilità della sua tecnologia, le soluzioni innovative e il continuo investimento in Ricerca & Sviluppo, si dedica infatti, fin dal mese di marzo, anche alla progettazione e realizzazione di impianti per la produzione di mascherine chirurgiche, destinati ai mercati italiano ed europeo; una iniziativa virtuosa, volta a salvaguardare produttività e occupazione.

 

Banner Gazzetta d'Alba