Serie D: il Bra torna sconfitto 3-1 dalla difficile trasferta ligure di Lavagna

Serie D: il Bra torna sconfitto dalla trasferta ligure di Lavagna

CALCIO In una difficile trasferta a Lavagna i giallorossi hanno disputato il primo dei due recuperi previsti perdendo 3-1. Dopo una prima frazione di studio e controllo, il match si è infuocato nel secondo tempo quando i padroni di casa si portano in vantaggio dopo appena due minuti grazie ad Alluci. Il Bra pareggia al 55’ con Cardore ma non passano cinque minuti che i liguri segnano nuovamente con Rovido. Nel finale i bianconeri ipotecano la vittoria grazie al gol di Addiego Mobilio che dice fine alle speranze braidesi.

Allo stadio Riboli l’incontro inizia con un ritmo blando per entrambe le formazioni, con il Bra che sembra avere il pallino del gioco, ma i padroni di casa sono ben messi in campo e non si lasciano intimorire. Prima ci prova Cantatore al 12’ con un destro fuori misura, poi è la volta dei giallorossi con Gaeta che guadagna un corner con il quale Saltarelli sfiora il gol di testa. Al 20’, Bongiovanni apre sulla sinistra per Reeb, lancia un traversone di sinistro a centro area che viene intercettato dal destro al volo di Capellupo senza però inquadrare la porta. Dopo la mezzora i liguri hanno qualche occasione con Bei e Cantatore, ma la difesa giallorossa resiste.

La seconda frazione di gioco si apre con Alluci che, dopo lo spunto di Oneto, sorprende in area Guerci, mandando in vantaggio la Lavagnese. La reazione braidese non tarda ad arrivare e al 55’ Cardore insacca il pallone con un imponente stacco aereo sul traversone dalla sinistra. Poco dopo però, sul contropiede dei genovesi, la palla arriva in area a Rovido che di destro trova l’angolino alla sinistra di Guerci ed è 2-1. I ragazzi di mister Daidola provano a stringere i denti e a ritrovare la parità: al 74’, Merkaj cerca di servire Rossi in area avversaria, il cui destro potente finisce sopra la traversa e all’82’ il sinistro defilato di Merkaj non trova la porta. Così al 90’ i padroni di casa chiudono definitivamente il match grazie al destro in diagonale di Addiego Mobilio che stende la difesa braidese e sancisce il 3-1 della Lavagnese.

Il Bra rimane dunque fermo a quota 30 punti, a due lunghezze dal Gozzano capolista senza riuscire ad approfittare del recupero. Domenica 30 gennaio, alle 14.30, è prevista la partita casalinga contro la squadra Città di Varese.

Lavagnese: Boschini, Oneto, Profumo, Avellino, Basso, Rossini, Cantatore (dall’88’ Bacigalupo), Alluci (dal 68’ Romanengo), Buongiorno, Bei (dal 59’ Addiego Mobilio), Rovido (dal 75’ Di Vittorio); a disposizione: Bova, Orlando, Queirolo, Perasso, Tripoli; allenatore: Vincenzo Ranieri (al posto dello squalificato Gianni Nucera).
Bra: Guerci, Olivero, Rossi, Saltarelli, Tuzza (dal 77’ Campagna), Gaeta, Cardore (dal 69’ Merkaj), Magnaldi (dall’84’ Baggio), Reeb (dal 65’ Marchisone), Bongiovanni (dal 77’ Daqoune), Capellupo; a disposizione: Giaccardi, Bruno, Tos, Sia; allenatore: Roberto Floris (al posto dello squalificato Fabrizio Daidola).
Arbitro: Marra di Mantova (assistenti: Rignanese di Rimini e Castellari di Bologna).

Gli altri recuperi
Sesta giornata: Città di Varese-Folgore Caratese 0-1 (15′ Silvestro)
Settima giornata: Arconatese-Borgosesia 2-1 (16′ Albini, 90′ Spinelli – 49′ Aloia)
Ottava giornata: Derthona-Casale 1-1 (76′ Gueye – 36′ Nouri)

Le partite ancora da recuperare
Borgosesia-Legnano, Saluzzo-Arconatese e Pont Donnaz-Fossano (ottava giornata)
Legnano-Città di Varese e Castellanzese-Saluzzo (nona giornata)
Borgosesia-Lavagnese (decima giornata)
Bra-Gozzano e Pont Donnaz-Legnano (dodicesima giornata)
Fossano-Sanremese (sedicesima giornata)

La classifica
Gozzano 32; Bra 30; Sestri Levante 28; Pont Donnaz 26; Lavagnese, Caronnese e Folgore Caratese 25; Castellanzese e Imperia 24; Derthona 23; Sanremese e Chieri 22; Legnano e Saluzzo 19; Arconatese e Casale 15; Borgosesia 11; Fossano, Città di Varese e Vado 9.

Lorenzo Germano

Banner Gazzetta d'Alba