Sportello per le Pmi c’è tempo fino a mercoledì 27 per le domande

Più tempo a disposizione, invece, per i lavoratori autonomi

Coronavirus in Piemonte: positivo anche l'assessore regionale alle attività produttive Andrea Tronzano
L'assessore al Bilancio e alle attività economiche e produttive della Regione Piemonte, Andrea Tronzano

TORINO Scade alle ore 12 di mercoledì 27 gennaio il termine per le Pmi per presentare le domande sul bando Emergenza Covid-19. Contributi a fondo perduto finalizzati a sostenere le micro, piccole e medie imprese e i lavoratori autonomi piemontesi nell’attivazione di operazioni finanziarie connesse a esigenze di liquidità.
Più tempo a disposizione, invece, per i lavoratori autonomi, anche se da mercoledì stesso ci sarà una momentanea sospensione sulla ricezione delle richieste, ai fini di un adeguamento informatico della piattaforma. Entro qualche giorno lo sportello sarà riaperto esclusivamente per questa categoria di beneficiari.

«Abbiamo ricevuto un numero considerevole di domande in pochissimo tempo», commenta l’assessore al Bilancio e alle attività economiche e produttive della Regione Piemonte, Andrea Tronzano, «su questa misura abbiamo investito 18,2 milioni di euro in due differenti tranche per un numero di domande complessivo pari a 11.912». Aggiunge Tronzano: «Se da un lato la considerazione è quella di aver avuto ragione a investire in questa misura, dall’altro la fotografia di un momento di difficoltà che questa pandemia ha scatenato nel nostro sistema produttivo».

Banner Gazzetta d'Alba