Vaccini: Piemonte taglia traguardo 30mila dosi in un giorno

Sulle vaccinazioni ora il rischio è che si verifichi il caos

Il PIEMONTE supera il traguardo delle 30mila vaccinazioni al giorno. Sono state 30.443 le persone che hanno ricevuto oggi, sabato 17 aprile, il vaccino contro il Covid-19, tra cui 5.136 over 80, 9.950 settantenni (4.089 dai propri medici di famiglia) e 10.573 estremamente vulnerabili. A 3.343 è stata somministrata la seconda dose.

«Ci eravamo dati la metà di aprile come obiettivo per arrivare al traguardo di 30mila vaccini al giorno e lo abbiamo raggiunto», sottolineano il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, e l’assessore alla Sanità, Luigi Genesio Icardi. «Di questo dobbiamo ringraziare veramente tutti, perché l’esercito del vaccino in Piemonte ha visto scendere in campo tutte le anime della nostra comunità, unite per dare il massimo. Medici, infermieri, ospedali, sindaci, farmacie, università, aziende, tutti stanno facendo la loro parte. E questo ci dà una forza enorme e la grande speranza di poter finalmente vedere la fine. Abbiamo solo bisogno di tanti vaccini. Ora siamo pronti a puntare ai 40mila vaccini al giorno per maggio».

Dall’inizio della campagna in Piemone si è proceduto all’inoculazione di 1.198.263 dosi, di cui 374.888 come seconde, corrispondenti all’88% di 1.360.920 finora disponibili per il Piemonte.

Banner Gazzetta d'Alba