Serie D: Fabrizio Daidola non è più l’allenatore del Bra

Serie D: la sfida per la vetta finisce in pareggio all’Attilio Bravi di Bra
L'allenatore del Bra, Fabrizio Daidola (foto di Andrea Lusso)

CALCIO/SERIE D La semifinale dei playoff con il Pont Donnaz di mercoledì scorso è stata l’ultima partita di Fabrizio Daidola con il Bra. La società sportiva giallorossa ha annunciato ufficialmente questo pomeriggio, venerdì 25 giugno, di aver interrotto consensualmente i rapporti con il proprio allenatore e di non confermare lo staff tecnico nella sua interezza per il prossimo anno.

Dopo una grande stagione che ha visto il Bra protagonista del suo girone, chiudendo al quarto posto e raggiungendo per la prima volta i playoff di Serie D nella sua storia, il Consiglio direttivo del club braidese ha deciso di prendere alcune scelte completamente slegate dai risultati ottenuti sul campo. L’obiettivo è quello di crescere ulteriormente partendo dalla scuola calcio e dal settore giovanile, affinché nell’arco di qualche anno la prima squadra possa contare maggiormente su giocatori cresciuti nel Bra o provenienti dal territorio, cercando il giusto equilibrio tra esperienza e crescita giovanile, rilanciando un progetto nuovo, dopo cinque stagioni consecutive così belle ma anche impegnative.

Fabrizio Daidola rimarrà comunque nella storia del club giallorosso come l’allenatore più vincente, forte della promozione in Lega Pro ottenuta nel 2012-2013 e dei due trionfi di fila in eccellenza e Serie D, per i quali vanno i ringraziamenti di società e tifosi. Si attendono ora novità su chi sarà il prossimo mister della squadra e sullo staff che lo accompagnerà nel nuovo ciclo.

Lorenzo Germano

Banner Gazzetta d'Alba