Il braidese don Antonio Dellagiulia, decano all’Università Pontificia Salesiana

BRA Sono stati nominati i Decani delle Facoltà di Filosofia, Scienze dell’Educazione e Scienze della Comunicazione sociale dell’Università Pontificia Salesiana.
Il Gran Cancelliere dell’UPS e Rettor Maggiore dei Salesiani, 11 successore di don Bosoco, Don Ángel Fernández Artime, ha nominato, per il prossimo triennio 2021–2024: sono tre salesiani, di cui uno è braidese don Antonio Dellagiulia.

Decano della Facoltà di Scienze dell’Educazione, don Antonio Dellagiulia, Professore Straordinario di Psicologia dello sviluppo; il suo mandato decorre
dal 19 luglio 2021.
Piemontese, nato a Bra nel 1972, ha compiuto gli studi Filosofici presso l’Università Pontificia Salesiana di Roma e di Teologia presso la Sezione di Torino-Crocetta. Ordinato sacerdote al Santuario della Madonna dei Fiori a Bra il 25 maggio 2002.

La sua vocazione è nata dai Salesiani a Bra dove ha frequentato la Scuola Media, l’Istituto Tecnico Industriale e l’Oratorio.

Ha conseguito la Licenza in Psicologia dello Sviluppo e dell’Educazione all’Università Pontifica Salesiana (2005) e la Laurea Magistrale in Psicologia del benessere del ciclo di vita all’Università “La Sapienza” di Roma (2010).

Presso il Dipartimento di Scienze del Sistema Nervoso e del Comportamento dell’Università degli Studi di Pavia ha conseguito, nel 2017, il Dottorato di ricerca in Psicologia, Scienze Statistiche e Sanitarie. Psicologo, Psicoterapeuta ad orientamento cognitivo comportamentale, si occupa di Psicologia dello Sviluppo, con particolare riferimento all’età prescolare. La sua area di ricerca primaria è la teoria dell’attaccamento.

Don Antonio ha ancora la sua residenza a Bra, viene spesso a Bra dove ha ancora i suoi genitori e il fratello Piergiorgio, insegnante di religione. Don Antonio ha trascorso qualche anno a Torino all’Istituto Rebaudengo come insegnante di psicologia per poi trasferirsi a Roma. Persona intelligente, molto umile e molto cortese.

Congratulazioni don Antonio, figlio della terra braidese che onori Bra!

Lino Ferrero