Il vicesindaco di Sale Langhe denuncia ai Carabinieri una scritta inneggiante al fascismo

Il vicesindaco di Sale Langhe denuncia ai c
La scritta apparsa su un pilone del viadotto Molera a Sale Langhe.

SALE LANGHE Giovedì 14 ottobre, dopo aver scoperto una scritta inneggiante al fascismo su un pilone del viadotto Molera della Torino-Savona, il vicesindaco di Sale Langhe Andrea Mozzone ha richiesto l’intervento dei Carabinieri per denunciare il fatto. I militari della compagnia di Ceva si sono recati sul luogo, in borgata San Lazzaro, e hanno raccolto la segnalazione. Spiega Mozzone: «Il luogo è vicino a casa mia e sono stato il primo a scoprire il fatto. Ho ritenuto opportuno chiamare Carabinieri perché, di questi tempi, è necessario non abbassare la guardia e prevenire l’ascesa di certi gruppi. Le forze dell’ordine, ringraziandomi, mi hanno dato ragione. Ora vedremo se sarà possibile far cancellare la scritta in tempi rapidi».

d.ba.

Banner Gazzetta d'Alba