Traffico di clandestini tramite voli di linea: usato anche lo scalo di Torino

17 sanzioni della Finanza per irregolarità nel trasporto di animali

GUARDIA DI FINANZA Tre persone di nazionalità guineana sono state sottoposte a provvedimento cautelare personale dopo che la Guardia di Finanza di Treviso ha scoperto, al termine dell’indagine coordinata dalla locale Procura della Repubblica e denominata Malta’s passeur, il loro ruolo attivo nel favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Domiciliati nelle province di Roma e Napoli, i tre passavano lunghi periodi a Malta, da dove, tra il 2019 e il 2021, hanno consentito l’ingresso irregolare nel territorio nazionale di almeno 45 clandestini, tramite voli di linea e traghetti. Gli sbarchi sono avvenuti a Catania, mentre gli aeroporti utilizzati sono stati quelli di Treviso, Roma Ciampino, Roma Fiumicino, Bari, Torino, Orio al Serio, Napoli, Perugia. I tre avevano fissato delle tariffe per l’uso del servizio illecito, variabili tra i 450 e i 700 euro. Due degli indagati sono già stati rintracciati ad Acerra (Napoli).

d.ba.

Banner Gazzetta d'Alba