Italia nostra di Bra riporta l’attenzione sul complesso di Santa Chiara

BRA Il complesso di Santa Chiara necessita di attenzione e Italia nostra, con il suo consiglio regionale e la sezione braidese ha promosso un convegno a cui hanno preso parte studenti delle scuole superiori, cittadini, autorità comunali tra cui il sindaco Gianni Fogliato, gli assessori Luciano Messa e Anna Brizio e i consiglieri Dino Testa e Maria Milazzo.

Quale futuro per la chiesa di Santa Chiara a Bra? 1

Vi sono una serie di problemi da risolvere riguardanti l’integrità della chiesa, capolavoro di Antonio Bernardo Vittone. È inoltre quanto mai opportuno che si apra il dibattito sulle scelte che verranno compiute riguardo al futuro dell’intero complesso al fine d’improntarle a una visione consapevole del suo valore e delle sue potenzialità. Le cure che per tanti anni ha dedicato alla chiesa padre Ettore, venuto bambino a studiare nel convitto-seminario e vissuto qui da cappuccino fino alla morte, hanno a lungo protetto l’edificio del Vittone grazie alla quotidiana vigilanza e alle tempestive soluzioni da lui trovate man mano che se ne presentava la necessità. Oggi padre Ettore non c’è più e non è per nulla chiaro il futuro della chiesa di Santa Chiara e delle pertinenze (edifici e aree verdi libere) dell’ex monastero. Padre Ettore ha anche dedicato tanta cura a ricostruire le complesse vicende storiche della chiesa e del monastero.

Quale futuro per la chiesa di Santa Chiara a Bra? 2
Le infiltrazioni d’acqua hanno costretto a transennare una parte dell’interno dell’edificio progettato da Bernardo Antonio Vittone.

Il convegno ha illustrato le peculiarità architettoniche e quelle storiche: molto interessante la relazione di fra Luca Isella, cappuccino e storico che ha parlato della presenza dei cappuccini dal 1932 al 1974 e molto interesse ha suscitato la carrellata di foto storiche spiegate dall’architetto Massimo Blangino provenienti dall’archivio di padre Ettore Molinaro. Interessante anche l’introduzione al convegno fatta da Adriana My, sulle problematiche e sulle prospettive future.

li.fe.

Banner Gazzetta d'Alba