Peste suina: sospesa l’attività venatoria in provincia di Alessandria

Concluso il videocollegamento tra i Presidenti di Regione sulle prossime misure di contenimento anti-Covid

PESTE SUINA Alla luce dell’allerta relativa a casi di peste suina, che ha colpito alcuni esemplari di cinghiali, in tutta la provincia di Alessandria è stata sospesa l’attività venatoria fino al 31 gennaio prossimo. Lo ha deciso il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, che ha firmato oggi, mercoledì 12 gennaio, l’Ordinanza regionale.

f.g.

Banner Gazzetta d'Alba