Centro massaggi cinese a luci rosse: indagata la titolare

Centro massaggi cinese a luci rosse: indagata la titolare

SAVONESE È sottoposta all’obbligo di dimora la titolare del centro massaggi, sequestrato dalle Fiamme gialle a Finale Ligure nei giorni scorsi: l’imprenditrice, una donna di origini cinesi, è accusata di favoreggiamento della prostituzione. Secondo i militari nei locali dell’attività operavano alcune giovani ragazze che si “pubblicizzavano” su siti Internet e offrivano rapporti sessuali a pagamento ai clienti: in un’altra sede dell’attività, nel Comune di Alassio i finanzieri hanno anche rinvenuto tremila euro in contanti, sequestrati assieme a cellulari portatili e documenti contabili, per accertamenti in relazione all’ipotesi di evasione fiscale.

Davide Gallesio

Banner Gazzetta d'Alba