Araldo e Marasso: buoni risultati nel rally di casa

Araldo e Marasso: buoni risultati nel rally di casa
Araldo-Araspi ©Fotomagnano

RALLY Secondo posto al rally di Alba, nella Coppa di zona, per il pilota di Canelli Jacopo Araldo affiancato da Daniele Araspi sulla Škoda Fabia rally2. Nonostante l’ottimo risultato, il pilota non è stato pienamente soddisfatto della sua gara nel rally di casa, «Se ci limitiamo a guardare la classifica devo essere felice perché sono terzo assoluto dietro alla Citroën c3 WRC di Alessandro Gino e a un pilota del calibro di Elwis Chentre. Mi sono mancati i riscontri cronometrici che avrei voluto io sulle prove e questo non mi piace. Sicuramente non per problemi della Fabia, che si è comportata benissimo, ma non siamo riusciti a sfruttarla al massimo» ha precisato il Araldo. I buoni risultati ottenuti nella prova di venerdì sera a Santo Stefano Belbo si sono affiancati a maggiori problematicità nella prova di Castino e nelle prove di sabato.

«La prova che mi è riuscita meglio è stata la Santo Stefano, d’altronde passa sopra casa mia. Ho avuto un piccolo problema sulla San Grato. Ho toccato leggermente in scodata a un chilometro dal termine e la ruota si è riempita di fango. Per un attimo credevo di avere anche forato, fortunatamente non è successo nulla di tutto ciò», ha analizzato in questo modo la sua gara Jacopo Araldo. L’equipaggio Araldo-Araspi ha poi chiuso secondo di categoria e terzo assoluto.

Ventitreesimo è invece l’equipaggio composto dal neivese Massimo Marasso e dal biellese Luca Pieri con la Škoda Fabia evo. Tra alti e bassi l’equipaggio ha portato a termine tutte le prove continuano ad attaccare per tutte le prove speciali. «Il mio programma di inizio stagione prevedeva l’impegno nella Coppa rally di prima zona, ma i due risultati negativi di inizio anno mi hanno consigliato di partecipare alla gara di Alba valevole per il tricolore. E ne sono felice, perché la gara è stata molto più lunga e impegnativa, quindi molto più divertente. E sono contento della scelta fatta», ha commentato Marasso a conclusione del suo impegno albese.

Elisa Rossanino

 

Banner Gazzetta d'Alba