Il premio Ancalau di Bosia agli inventori di un dispositivo per curare i tendini

Il premio Ancalau di Bosia agli inventori di un dispositivo per curare i tendini

BOSIA Il progetto T-Remedie si è aggiudicato i 10mila euro messi in palio da Eataly per il premio Ancalau. Il progetto è stato presentato da Mariana Rodriguez Reinoso, Vito Burgio, Valentina Tuveri, Marco Civera, Cecilia Surace, Federica Bergamin, Emilio Paolucci e Nicola Pugno. Si tratta di innovativo dispositivo medicale biocompatibile e bioriassorbibile per la riparazione dei tendini. È questo il risultato del torneo delle idee che ha registrato la partecipazione di 72 progetti, di cui cinque ammessi alla finale. Lo scrittore Mauro Corona (presente a Bosia assieme a Bianca Berlinguer) ha ricevuto la Hall of fame del premio Ancalau. La giornata ha anche visto l’inaugurazione del murale di Silver Veglia dedicato alla madre Langa e che ha le fattezze della mamma dei fratelli Ambrogio, tre giovani partigiani caduti.

Servizio su Gazzetta d’Alba in edicola martedì 21.

Il premio Ancalau di Bosia agli inventori di un dispositivo per curare i tendini 1

Fabio Gallina

Banner Gazzetta d'Alba