All’ospedale di Verduno nasce lo Sportello del volontariato (VIDEO)

All'ospedale di Verduno nasce lo Sportello del volontariato
© Barbara Guazzone

VERDUNO Martedì 30 maggio è stato inaugurato un nuovo spazio interamente dedicato alle associazioni di volontariato del territorio. Per gli utenti dell’ospedale sarà ancora più facile entrare in contatto con le realtà del “terzo settore” e conoscere i servizi che possono offrire. L’Asl Cn2, in collaborazione con le associazioni di volontariato attive sul territorio di Alba e Bra, ha aperto lo Sportello del volontariato presso l’ospedale Michele e Pietro Ferrero.

Lo Sportello del volontariato nasce come strumento pensato per mettere in contatto gli utenti dell’ospedale e tutta la cittadinanza con le associazioni del “terzo settore” da sempre impegnate a supporto della collettività. Con questo nuovo strumento, sarà possibile conoscere meglio i servizi che le molte associazioni offrono e le modalità attraverso cui è possibile usufruirne.

Al fine di agevolare l’accesso della cittadinanza e favorire un’adeguata attività informativa e di supporto da parte delle associazioni di volontariato, lo sportello potrà contare su uno spazio interamente dedicato e facilmente individuabile, situato nell’atrio principale dell’ospedale al III piano. Lo sportello sarà presidiato a turno dai volontari delle diverse associazioni e resterà aperto per tre giorni a settimana (informazioni dettagliate su giornate e orari di apertura saranno costantemente pubblicate sul sito: www.aslcn2.it).

«L’apertura dello Sportello del volontariato all’interno dell’ospedale di Verduno – osserva l’assessore regionale alla sanità del Piemonte, Luigi Genesio Icardi – risponde in pieno al nuovo modello di assistenza promossa dalla Regione Piemonte, attraverso il migliore raccordo tra il territorio e l’ospedale, ponendo al centro le esigenze del paziente. Il “terzo settore” svolge da sempre un ruolo fondamentale all’interno della Sanità pubblica ed è molto importante che la sua presenza sia fisicamente ben individuabile anche nel contesto dell’ospedale. Mi congratulo con l’Asl Cn2 e le associazioni di volontariato del territorio per aver aperto questo nuovo ed efficace canale di comunicazione, l’adesione di così tanti sodalizi offre la dimensione del grande impegno del volontariato locale verso i bisogni sanitari della collettività. Una generosità verso la quale la Regione non può che esprimere la propria incondizionata gratitudine».

Lo Sportello del volontariato è diventato realtà grazie all’impegno della Conferenza aziendale di partecipazione, strumento attraverso il quale l’Asl Cn2 e le associazioni del terzo settore si incontrano periodicamente per individuare corrette prassi di proficua collaborazione, sempre nell’interesse della comunità.

Elisa Rossanino

All'ospedale di Verduno nasce lo Sportello del volontariato 2
Innaugurazione dello sportello del volontariato presso l’ospedale di Veduno
Banner Gazzetta d'Alba